Vermentino Grand Prix 2022

La terza edizione del Vermentino Grand Prix organizzata dal Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana, si è tenute nella splendida cornice di Terme di Saturnia Natural Destination nel comune di Manciano il 13 Marzo scorso.

Cinquanta le etichette a rappresentare il Vermentino prodotto nella Maremma Toscana da altrettante cantine del territorio a testimoniare che la produzione di questa tipologia di vino ha ormai stabilmente superato quella di altri vini della denominazione Maremma Toscana DOC, anche se il vitigno rappresenti solo il 10% della superficie vitata.

In provincia di Grosseto il vermentino è il vitigno che sta crescendo con percentuali più alte: 914 gli ettari attuali contro i 138 del 2006, a testimonianza che la Maremma Toscana è l’areale di coltivazione più importante della Penisola per il vermentino».

Le 50 etichette proposte sono state tutte di alto profilo qualitativo, presentando caratteristiche diverse tra loro in relazione alla zona di produzione, alle tipologie di vinificazione e all’annata.

La giuria, formata da Esperti del settore e dai Cuochi stellati della Maremma Toscana, ha premiato le 10 migliori espressioni del 2022; in ordine rigorosamente alfabetico per azienda ecco le etichette selezionate:

  • Acquagiusta Wine Tenuta La Badiola Vermentino 2021
  • Azienda Agricola Bruni Perlaia 2020
  • Azienda Guido F. Fendi Burattini 2020
  • Argentaia Monnallegra 2020
  • Colle Petruccio Norcias 2020
  • Cupirosso Audace 2020
  • Fattoria Il Casalone Leopoldino 2020
  • La Biagiola Matan 2020
  • Tenuta 12 Solo 2020
  • Terenzi Balbinvs 2020

Le scelte fatte, come spiega Luca Pollini Direttore del Consorzio DOC Maremma Toscana, hanno un loro rationale: “Anche da questa edizione emerge un dato significativo che ci racconta una decisa preferenza verso i vini più complessi e maturi; questo è il giudizio espresso dai giudici tanto che nella Top 10 compare un solo 2021, così come nella scorsa edizione figurava un solo 2020”.