Podere 414: la vitalità del Morellino di Scansano

“414” è il numero attribuito al Podere tramite durante la riforma agraria del 1960, gestita da quell’organismo che veniva formalmente denominato “Ente Maremma”.

Questa riforma offrì ai cosiddetti “assegnatari”, cioè a famiglie provenienti da ogni parte d’Italia, i terreni che derivavano da quello che rimaneva dei grandi latifondi.

Non fu semplice per queste famiglie coltivare questi terreni, a quei tempi, ancora selvaggi e incontaminati, caratteristiche che ancora oggi la Maremma Toscana in parte mantiene.

Il podere è oggi di proprietà della famiglia Castelli: Maurizio, enologo conosciuto in Italia e all’estero e nel Nuovo Mondo, ha impostato dal 1998 una produzione che utilizza in prevalenza sangiovese, con piccole percentuali di syrah, alicante, ciliegiolo e colorino.

Il figlio di Maurizio, Simone, laureato in Agraria, cura i vigneti che si estendono per circa 22 ettari, ad alta densità d’impianto e a conduzione biologica.

La produzione annuale è di circa 90.000 bottiglie, la maggior parte etichettate Morellino di Scansano DOCG; sempre da uve sangiovese il rosato IGT ‘Flower Power’, e il rosso IGT ‘Badilante’, tutti prodotti che trasmettono l’energia e la vitalità di questo territorio.

°   °   °

Cerca Podere 414 sulla APP The Taste Travelers – Vagabondi del Gusto per contattarla, conoscere i suoi prodotti e prenotare una visita.